Tre mesi e un giorno

Terni 10 dicembre 2009 - Canterbury 11 marzo 2010

La francigena finisce (o comincia) qui. Io già che ci sono ci aggiungo altri 160km, ché la mia vera mèta è un po’ più sù.

Annunci

19 risposte a “Tre mesi e un giorno

  1. Gli endecasillabi originali io non li so scrivere, ma questi versi non potevano mancare 🙂 Welcome to England!

    “Whan that Aprill, with his shoures soote
    The droghte of March hath perced to the roote
    And bathed every veyne in swich licour,
    Of which vertu engendred is the flour;
    Whan Zephirus eek with his sweete breeth
    Inspired hath in every holt and heeth
    The tendre croppes, and the yonge sonne
    Hath in the Ram his halfe cours yronne,
    And smale foweles maken melodye,
    That slepen al the nyght with open eye-
    (So priketh hem Nature in hir corages);
    Thanne longen folk to goon on pilgrimages
    And palmeres for to seken straunge strondes
    To ferne halwes, kowthe in sondry londes;
    And specially from every shires ende
    Of Engelond, to Caunterbury they wende,
    The hooly blisful martir for to seke
    That hem hath holpen, whan that they were seeke.”

  2. Grande!
    Siamo tutti con te anche ora che la strada è in discesa :)))

  3. Ti scopro adesso..bel regalo per il tuo ventisettesimo! Io c’ho pensato tante volte..dalla verde Umbria: E VAIIIIIIIIIIII!!!

  4. Complimenti davvero, è tanta l’ammirazione!

  5. Ho trovato non so come il tuo blog…
    che fantastica scoperta.
    Inizio a leggerlo giorno dopo giorno.
    E’ troppo bello quello che hai fatto.

  6. Quindi continui a camminare ancora? E fin dove vuoi arrivare? 🙂

  7. potessi darti una mano, ti spingerei

  8. Su twitter hai scritto “pioggia, pecore, pioggia, double decker, pioggia, love lane, pioggia, can you speak slower please? ”
    Cosa significa “double decker”? Non sarai mica salito sui un autobus a due piani (double decker, appunto), eh?
    Guarda che hai promesso di fartela a piedi, non barare proprio ora che sei (metaforicamente parlando, of course) ad un tiro di schioppo dalla meta, eh?
    Farai in tempo a salirci sulla via del ritorno. A proposito, come tornerai? In treno od in aereo?

  9. fatto

  10. PARTITO IL 10 DICEMBRE,IL MIO COMPLEANNO.GIA’ PER QUESTO MI SEI SIMPATICO…SCHERZO.BRAVO GRANDE CORAGGIO E SPIRITO DI AVVENTURA IN QUESTO MONDO FATTO DI ROUTINE E LAVORO MAL PAGATO.SE VUOI MANDAMI UN SALUTO CHE PUBBLICHERO’ SUL MIO BLOG A TUTTI I TARANTINI”MOLLE TARENTUM” CHE ODIANO CAMMINARE PER LE STRADE DELLA MIA CITTA’.CIAO LUCA.

  11. Chiara Sabatini

    Evvai! Bravo davvero siamo tutti molto contenti per te e anche un pizzico orgogliosi di conoscere un tipo propri o”strano” che ha portato a termine un’impresa eccezionale! Bello davvero. Ricordati che ne avrai il tempo e la voglia quando torni e con calma ti aspetta una cena in via Pascoli 5! Se vuoi pure typical Enlgish!!!!

  12. Chiara Sabatini

    O MISTRESS mine, where are you roaming?
    O stay and hear! your true-love’s coming
    That can sing both high and low;
    Trip no further, pretty sweeting,
    Journeys end in lovers’ meeting— 5
    Every wise man’s son doth know.

    What is love? ’tis not hereafter;
    Present mirth hath present laughter;
    What’s to come is still unsure:
    In delay there lies no plenty,— 10
    Then come kiss me, Sweet-and-twenty,
    Youth’s a stuff will not endure.

    Ovviamente questa è di Shakespeare e … non poteva non venirmi in mente! Have a nice time and take care!

  13. Good luck mate! You are now living in a civilized country (with problems too, tough).

  14. Antonella Rossi

    Evviva, obiettivo raggiunto e centrato,auguri e complimenti per aver avuto il coraggio di perseverare . Godi il riposo dopo la battaglia.

  15. Sono in vacanza, ma ti seguo ugualmente.
    E’ vero, il problema con gli inglesi non è farsi capire, ma capire. Aggiungi che NON gesticolano e che mantegono l’espressione impassibile…
    Non importa, credo proprio che te la caverai benissimo. Buon proseguimento di viaggio.
    Un abbraccio da Loano (SV).

  16. Chiara Sabatini

    Ciao, ho visto che hai scritto che gli inglese sono “buffi” e … quando i miei studenti mi chiedono qc strano perché sugli inglesi anche io rispondo così! DAi che se davvero arrivato e per quanto riguarda il calo degli zuccheri puoi rimediare con scones e marmellata o meglio ancora con un bel pezzo di chocolate cake! SAlutami l’Inghilterra e … tra un po’ arrivo anche io, non a piedi però!
    Ciao

  17. Su twitter hai scritto: “Comincio a chiedermi se sia valsa la pena di fare tutta ‘sta fatica per arrivare in un paese dove mettono la moquette in bagno”.

    Pensa a me che in quel paese ci ho vissuto per 4 anni! E non hai notato l’assenza del bidet, nei bagni? Ma tu non hai intrapreso questa impresa epica per i bagni, vero? L’hai fatto per la tua ragazza, no? Per chiederle di sposarti….no, eh?

  18. sono tanto felice per te! un grande abbraccio!

  19. tu crois que tu pourras prendre l’avion après tout ça? tu a prévus quoi pour le retour? patins à roulettes, chameau, kayak? 😉
    felicidades paolo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...